Ponte Morandi, Piano presenta nuovo progetto: dovrà durare mille anni

Cronaca
Il progetto dell'architetto Renzo Piano del possibile nuovo ponte di Genova (Ansa)

L’architetto ha parlato in conferenza stampa indicando le linee guida per la costruzione della struttura a Genova: "Dal 14 agosto non ho pensato ad altro. Il cantiere deve essere un cantiere di coesione". L’inaugurazione è prevista entro il novembre del 2019

"Questo ponte dovrà durare mille anni e dovrà essere d'acciaio". Sono queste le parole dell'architetto Renzo Piano durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto dopo il crollo del ponte Morandi di Genova avvenuto lo scorso 14 agosto. L'inaugurazione, ha spiegato l'archistar, è prevista entro il novembre del 2019. (IL CROLLO - I FUNERALI - LE  FOTO - VIDEO). 

"In questo progetto c'è qualcosa di Genova"

A tratti commosso, l'architetto genovese ha spiegato che dal giorno del crollo "non ho pensato ad altro" se non alla ricostruzione del ponte Morandi. Poi ha aggiunto: "Certo, in questo progetto c'è qualcosa di una nave. Perché c'è qualcosa di Genova". "Questo cantiere - ha detto Piano - dev'essere un cantiere di coesione".

Toti: "Ponte nel 2019, Arcelor Mittal può fornire l'acciaio"

Poco prima dell'architetto Renzo Piano, a parlare della ricostruzione del ponte Morandi è stato il presidente della Regione Liguria e commissario per l'emergenza Giovanni Toti (VIDEO): "Entro ottobre 2019, novembre al massimo, Genova avrà un nuovo ponte sul torrente Polcevera. Il nuovo Morandi - afferma Toti - non può essere un ponte normale, visto il dolore che ha provocato, vogliamo costruire un simbolo per il futuro della città. Il progetto di Piano rappresenta l'essenzialità ligure ricca di significato, sarà costruito velocemente". Il presidente della Liguria ha poi confermato che Autostrade "dovrà collaborare al piano di demolizione", mentre a Fincantieri è stato chiesto "che la priorità sia ricostruire rapidamente il ponte Morandi, perché la città ha bisogno di una completa viabilità". Infine Toti ha annunciato che i vertici di Arcelor Mittal, nuovi proprietari dell'Ilva, "si sono detti disponibili a fornire l'acciaio indispensabile alla ricostruzione del ponte Morandi". L'acciaio sarà lavorato dallo stabilimento Ilva di Genova Cornigliano.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24