Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fatture false, rinviati a giudizio i genitori di Matteo Renzi

1' di lettura

La coppia a processo con l'accusa di emissione di fatture false da parte di loro aziende per operazioni inesistenti. La prima udienza si terrà a marzo 2019

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell'ex premier Matteo Renzi, sono stati rinviati a giudizio dal gip di Firenze Silvia Romeo con l'accusa di emissione di fatture false da parte di loro società. Oltre ai due, finisce a giudizio un imprenditore che è accusato anche del reato di truffa. Le fatture finite sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti sono due, da 20.000 e 140.000 euro più Iva. La prima udienza del processo si terrà il 4 marzo 2019.

Accusati di aver emesso fatture false

La procura di Firenze aveva chiesto il rinvio a giudizio lo scorso maggio. Secondo i pm le società controllate dai genitori di Renzi, la Party e la Eventi 6, avrebbero emesso fatture false per "operazioni inesistenti" verso la Tramor Srl all'epoca in cui era amministratore l'imprenditore rinviato a giudizio insieme alla coppia. "Siamo certi di poter dimostrare in sede processuale l'assoluta correttezza dei comportamenti tenuti dai signori Renzi", aveva detto Federico Bagattini, avvocato dei coniugi.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"