Maltempo, prima neve a Cortina d’Ampezzo e in Alto Adige

Cronaca
Un fotogramma della webcam alle Cinque Torri di Cortina, che ha immortalato la prima neve

Strato fresco di oltre dieci centimetri nella località veneta. Nevicate anche in Alto Adige poco sopra i mille metri. Le perturbazioni che hanno colpito il Paese si allontaneranno lunedì verso i Balcani. FOTOLE PREVISIONI

La prima neve ha imbiancato durante la notte le montagne che circondano Cortina d'Ampezzo. Il brusco abbassamento delle temperature e le precipitazioni nevose hanno creato uno strato fresco di oltre dieci centimetri. Il Rifugio Scoiattoli, alle spalle del comprensorio sciistico delle Cinque Torri, a oltre 2.200 metri di quota, appare completamente sepolto dallo strato di neve, regalando un’immagine quasi invernale. Nella località veneta la colonnina del termometro non è salita sopra i 4 gradi (LE PREVISIONI). Ma la neve è arrivata anche sulle montagne dell'Alto Adige, già poco sopra i 1.000 metri.

Alto Adige sotto la neve, temperature in calo

Dobbiaco, località turistica dell'Alta Val Pusteria, si è risvegliata sotto un manto bianco e con un temperatura di appena un grado. Al rifugio Uetia de Bioch in Val Badia, a 2.079 metri, la neve ha raggiunto i 25 centimetri. Imbiancato anche il passo dello Stelvio, ma il collegamento automobilistico è garantito tra Valtellina e Alto Adige. Deciso il calo delle temperature sia sui rilievi che nei centri di fondovalle. La massima del mattino a Bolzano e Merano è stata di 14 gradi, valore che scende a 10 gradi a Bressanone e Vipiteno in Val d'Isarco. Oltre i 3.000 metri la colonnina di mercurio è scesa a -8 gradi. L'unica chiusura stradale interessa la strada provinciale 44 del passo Stalle tra Anterselva ed il valico italo-austriaco a seguito di una frana caduta alcuni giorni fa che ha invaso anche una galleria.

Lunedì il tempo migliora in tutta Italia

Il maltempo che ha colpito il Paese nel weekend abbandonerà gradualemente il Nordest, dove i fenomeni si attenueranno e arriveranno graduali schiarite, poi toccherà anche all'Emilia Romagna andare verso un miglioramento. Il fronte del maltempo si concentrerà sul medio versante adriatico, con piogge e temporali a tratti forti che raggiungeranno anche l'alta Puglia in serata. Lunedì (27 agosto) la tendenza è per un miglioramento generale e l'allontanamento della perturbazione verso i Balcani.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24