Piombini sparati contro un migrante a Terracina: denunciati 4 ragazzi

Cronaca
Foto d'archivio
carabinieri

Il gruppo, identificato dai carabinieri, è formato da giovanissimi. Fra di loro c'è anche un minorenne. La sera del 19 agosto, da una macchina in corsa, avrebbero sparato con un fucile da softair contro un 41enne di origini indiane che era in bici

Sono stati identificati dai carabinieri gli autori del ferimento dell’uomo di 41anni di origini indiane colpito la sera del 19 agosto da alcuni pallini esplosi da un'auto. Si tratta di quattro giovanissimi terracinesi, tra cui una ragazza. Uno di loro è minorenne. L'uomo, un bracciante agricolo regolare, era stato aggredito mentre si trovava in sella alla sua bicicletta, sulla via Pontina, in zona Terracina. Al momento non sarebbero emersi motivi razziali, etnici o religiosi dietro al gesto.

I quattro giovani denunciati a piede libero

I giovani sono stati denunciati a piede libero e sono accusati di lesioni personali aggravate, esplosioni pericolose e porto di armi o oggetti volti a offendere. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, i quattro ragazzi dopo essersi armati di un fucile da softair di libera vendita, hanno colpito il bracciante indiano in sella alla bici con vari colpi, utilizzando verosimilmente pallini in alluminio. Ancora da chiarire il movente. Il fucile, una riproduzione abbastanza fedele di un'arma da guerra, è stato sequestrato. Dopo l’aggressione, l’uomo ha riportato delle ferite all’addome e lievi abrasioni.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24