A bordo di auto di lusso svaligiavano le ville in Costa Smeralda

Cronaca
I carabinieri erano sulle tracce della banda da più di due anni (Fotogramma)
Fotogramma_Carabinieri

Un uomo di 36 anni è stato arrestato dai carabinieri perché accusato di essere l'autista di una banda che ha preso di mira le residenze estive di pregio. L'ultimo colpo pochi giorni fa: un furto da 40mila euro tra gioielli, denaro e orologi

Un uomo di 36 anni di origini albanesi è stato arrestato in Sardegna con l'accusa di essere l'autista di una banda specializzata in furti nelle ville della Costa Smeralda. Secondo i carabinieri di Olbia, da diverso tempo sulle tracce dei malviventi, la banda arrivava davanti a ville e appartamenti a bordo di auto di lusso utilizzate poi per sfuggire ai posti di blocco. 

L'arresto dopo un lungo inseguimento

L'uomo ginito agli arresti è residente in Campania ed è già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, ricettazione, violazione di domicilio con violenza sulle cose e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, l'uomo è stato arrestato dai militari del Nucleo operativo e radiomobile del reparto territoriale di Olbia dopo un lungo inseguimento a piedi, nelle zone tra il mare e via Modena della città della Gallura

I furti con Maserati, Jaguar e Mercedes

Da oltre due anni i carabinieri erano alla caccia dei ladri che, soprattutto nel periodo estivo, svaligiavano le abitazioni della rinomata costa della Sardegna, tra Porto Rafael, Palau, Cannigione, Porto Cervo, Porto Rotondo, Pittulongu e Porto San Paolo. Per commettere i furti, i componenti della banda arrivavano davanti a ville e appartamenti a bordo di auto di lusso, anch'esse rubate durante precedenti razzie: Maserati, Jaguar, Audi, Bmw e Mercedes, tutte da almeno 300 cavalli, utilizzate poi per sfuggire ai posti di blocco (solo quest'estate, sono state almeno quattro le volte in cui sono riusciti a dileguarsi). Si sospetta che l'ultimo colpo del gruppo risalga a pochi giorni fa: un furto da 40mila euro tra gioielli, denaro e orologi.

Furti in calo in Costa Smeralda

Dal luglio scorso, "i furti in abitazione, consumati e tentati, avvenuti in note località turistiche – principalmente Porto Cervo, Cannigione e Palau – sono calati in misura sensibile, con una percentuale di circa il 40% in meno rispetto allo scorso anno", spiegano i carabinieri citati dall'Ansa. Dopo l'arresto del 36enne, sono in corso accertamenti per rintracciare tutti i componenti della banda. Gli uomini dell'Arma hanno inoltre recuperato altre cinque auto di lusso – oltre alla Mercedes di martedì notte – che saranno presto restituite ai rispettivi proprietari.  

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24