Lazio, volantini contro le donne in curva: Figc apre un’indagine

Cronaca
Il volantino comparso durante il match tra Lazio e Napoli (Ansa)
volantino_lazio

La giustizia sportiva si muove per identificare e punire tutti i responsabili del messaggio comparso nella curva laziale sabato 18 agosto. “Ci saranno ricadute disciplinari”, ha detto il direttore della Federazione, Michele Uva

La Procura federale della Figc, guidata da Giuseppe Pecoraro, ha aperto un’indagine sul volantino contro le donne comparso nella curva laziale sabato 18 agosto. Lo riporta l’agenzia di stampa Ansa, citando fonti della Procura Figc.

Direttore Figc: “Ricadute disciplinari”

Il volantino, distribuito nella curva nord dello stadio Olimpico di Roma in occasione della partita Lazio Napoli e firmato dal “Direttivo Diabolik Pluto”, affermava il principio secondo cui nelle prime dieci file del settore ''le donne non sono gradite''. Dopo aver identificato alcuni fra gli organizzatori, la giustizia sportiva ha quindi aperto il procedimento per il caso di discriminazione. "Ci saranno sicuramente delle ricadute di natura disciplinare", ha detto il direttore della Figc, Michele Uva. “Mi auguro che proceda anche la giustizia ordinaria", ha aggiunto. Ieri era arrivata anche la condanna della società biancoceleste, che attraverso il suo portavoce Arturo Diaconale si è dissociata dall’accaduto.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24