Animali in vacanza, dove lasciarli e a chi affidarli

(archivio Getty Images)
3' di lettura

Le strutture dedicate per gli amici a quattro zampe sono in aumento. Anche l'Ente nazionale protezione animali (Enpa) ha creato un sito e un'applicazione per trovare le migliori soluzioni possibili per gli animali da compagnia in ferie

Come ogni anno con l'arrivo delle vacanze estive, per milioni di italiani si pone il problema di dove lasciare i propri amici a quattro zampe. Secondo le stime della Lav, ogni anno nel nostro Paese vengono abbandonati in media 80mila gatti e 50mila cani. Un fenomeno, quello dell'abbandono, che si accentua appunto nel periodo estivo. Ecco allora alcune delle possibili soluzioni per occuparsi al meglio degli animali da compagnia anche in vacanza.

Servizi per gli amici a 4 zampe

Esistono servizi specializzati che mettono in contatto i padroni con i pet sitters. Tra questi, c'è Pawshake, (letteralmente, "stringiamoci la zampa"), che consente di scegliere la persona alla quale affidare il proprio animale da compagnia. Questa piattaforma è disponibile sia web che tramite app, scaricabile sia in ambienti iOS che Android. Mostra l'elenco dei pet sitters più vicini inserendo il proprio indirizzo di residenza e i relativi feedback degli altri utenti. Inoltre, sulla piattaforma, è possibile verificare sia gli animali ammessi che i preventivi per i periodi scelti. Il servizio mette, poi, a disposizione un'assicurazione gratuita per coprire l'assistenza veterinaria.

Un servizio esclusivo per i cani

"DogBuddy" è un servizio pensato esclusivamente per i cani. Anche in questo caso, si tratta di una community virtuale che mette in contatto proprietari di cani e volontari amanti degli animali. Il servizio è attualmente disponibile, oltre che in Italia, anche in Spagna, Francia, Germania e Inghilterra. Da segnalare, infine, "Petsharing", un sito simile a "Pawshake" e "DogBuddy", nato con l'obiettivo di limitare l'abbandono di animali grazie al supporto di una community di volontari. L'unica richiesta per poter fruire del servizio è una quota annuale di 30 euro per l'iscrizione.

"Vacanze bestiali" con l'Enpa

L'Ente nazionale protezione animali (Enpa), la onlus che dal 1871 si occupa della difesa degli animali, ha creato un sito e un'applicazione, in collaborazione con Federalberghi e CPA Web Solutions, per consentire ai proprietari di animali da compagnia di trovare per loro la migliore soluzione possibile durante le vacanze. Il servizio si chiama "Vacanze bestiali" e permette di trovare hotel, campeggi, case vacanze o ristoranti che accettano anche animali, attraverso una ricerca geografica. Nella descrizione degli hotel, poi, è possibile trovare indicati i servizi dedicati non solo agli umani, ma anche quelli specifici per gli animali. In più, l'applicazione fornisce agli utenti una sorta di manuale di viaggio con i consigli dell'Enpa per viaggiare sicuri con cane e gatto al seguito.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"