Boss vuole portare la Madonna in processione, intervengono carabinieri

Cronaca
Un momento della processione a Zungri (Ansa)
zungri_processione

Momenti di tensione a Zungri, in provincia di Vibo Valentia, dove Giuseppe Accorinti aveva preteso di essere incluso tra i portatori dell’effige contro il parere del Comitato promotore dei festeggiamenti. Le forze dell'ordine hanno dovuto interrompere la processione

Un boss che insiste per portare in spalla la Madonna durante la processione, i cittadini che si ribellano e i carabinieri costretti a interrompere i festeggiamenti. È successo a Zungri, in provincia di Vibo Valentia, dove Giuseppe Accorinti, pregiudicato 59enne ritenuto dagli investigatori il capo indiscusso dell'omonimo clan del paese, aveva preteso di essere incluso tra i portatori dell’effige in occasione della processione della “Madonna della Neve”.

Alla richiesta dell'uomo si sarebbe però opposto il Comitato promotore dei festeggiamenti. Dopo una discussione, sono dovuti intervenire i carabinieri, che erano in servizio d’ordine sul posto, e che hanno preso la decisione di interrompere la processione. Dopo che il pregiudicato si è allontanato, il rito è proseguito regolarmente. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24