Le vacanze corrono online: 19 milioni di prenotazioni via web

Le vacanze estive 2018 sono le più "digitali" di sempre (Getty Images)
3' di lettura

Gli italiani si affidano sempre più spesso a internet per sceglire dove alloggiare. Ma anche per decidere dove mangiare e come risparmiare. I risultati dell'indagine condotta da Coldiretti-Ixè

Le vacanze estive 2018 sono le più "digitali" di sempre: sono oltre 19 milioni le prenotazione online. E oltre il 57% dei vacanzieri recensisce sul web locali, ristoranti, alberghi, agriturismi e appartamenti. Lo afferma un'indagine Coldiretti/Ixè.

Come prenotano gli italiani

Per i 38,5 milioni di italiani in vacanza, quest'anno dunque la rete è la vera protagonista nelle scelte della destinazione, degli alloggi, dei ristoranti, ma anche delle serate di svago con il boom dei siti specializzati. Internet - sottolinea Coldiretti - è entrato nelle abitudini vacanziere degli italiani, che per il 32% hanno prenotato da soli sui siti web delle strutture recettive, mentre il 17% si è affidato a siti specializzati lasciandosi guidare anche dai giudizi degli altri ospiti. Tra i tradizionalisti, il 16% contatta telefonicamente le strutture, il 23% preferisce non prenotare e appena il 12% si rivolge a tour operator o agenzie.

Il peso delle recensioni

Più della metà degli italiani (57%) che in vacanza mangia abitualmente fuori casa - continua la Coldiretti - verifica i locali sul web e lascia recensioni su ristoranti, agriturismi, pub o pizzerie che frequenta. Un comportamento mirato alla ricerca della qualità, ma anche al risparmio. La tavola, infatti, costituisce una fetta importante della spesa: assorbe circa un terzo del budget delle vacanze viene destinato a ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche. A conti fatti, quindi, gli italiani in vacanza spendono più per mangiare che per l'alloggio. Il cibo, afferma Coldiretti, è con la cultura il vero valore aggiunto della vacanza Made in Italy.

I souvenir alimentari

La rete, spiega ancora Coldiretti, è di aiuto anche per la ricerca dei souvenir alimentari ai quali più di quattro italiani su 10 (42%) non rinunciano al rientro dalla vacanza. "L'acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo favorita dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, aziende e mercati degli agricoltori di Campagna Amica, feste e sagre di ogni tipo", dice ancora Coldiretti che ricorda come gli appuntamenti siano spesso segnalati su internet grazie alle comunità locali o a siti specializzati.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"