Venerdì di scioperi: disagi a Roma, ritardi e treni soppressi a Milano

In Lombardia i mezzi Trenord si fermano dalle 9 alle 17 del 6 luglio (archivio ansa)
4' di lettura

In Lombardia lo stop delle corse di Trenord è durato dalle 9 alle 17, con diverse cancellazioni. Nella capitale la protesta dalle 8.30 alle 12.30. Durante la giornata corse ridotte per le metro A, B e B1, mentre è rimasta regolare la C

Venerdì nero per i trasporti a Roma, Milano e diverse zone della Lombardia. Nelle due principali città italiane si sono fermati i treni e i mezzi pubblici durante larga parte della giornata di venerdì 6 luglio.

Trenord: disagi per i viaggiatori

Disagi per i viaggiatori e i pendolari per lo sciopero indetto da Trenord dai sindacati Orsa e Cub. Le organizzazioni dei lavoratori hanno parlato di una "adesione alta che al momento ha bloccato fra il 70 e l'80% dei convogli". La motivazione della protesta, scrivono le associazioni di categoria, "è l'intimidazione da parte di Trenord sui dipendenti a non fruire dei permessi previsti dalla legge 104 sui disabili e da quella sui congedi parentali". Il segretario lombardo di Orsa, Adriano Coscia ha affermato che "i lavoratori che usufruiscono di questi permessi sono considerati assenteisti dalla dirigenza prendendo in esame gli anni dal 2015  al 2017". Trenord ha approntato autobus per l'eventuale sostituzione delle corse aeroportuali non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto (no-stop) e tra Stabio e Malpensa Aeroporto.

A Roma metro attive

Secondo un ultimo aggiornamento diffuso dall'Atac, a Roma la metropolitana cittadina è rimasta attiva nonostante lo sciopero di quattro ore indetto dalle 8.30 alle 12.30. Secondo quanto comunicato dall'azienda dei trasporti capitolina, dopo alcune riduzioni nel corso delle protesta delle linee A, B e B1, dopo le 12.30 sono tornate regolari tutte le linee. Per bus, filobus e tram, come ha avvertito la municipalizzata dei trasporti sul suo profilo Twitter, qualche riduzione di corse o interruzioni di servizio.

Oltre a questo, un rallentamento si è registrato in mattinata sulla linea A per un guasto a un treno alla stazione Furio Camillo, come si legge sempre su Twitter. Come riporta l'Ansa, i passeggeri inizialmente non volevano scendere dal convoglio interessato dal guasto (alcune porte sono state bloccate), forse perché temevano che con l'avvio della protesta dei lavoratori Atac sarebbe stato difficile trovarne un altro disponibile. Le riduzioni hanno riguardato anche le corse dei treni nelle ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Termini-Centocelle.

Traffico intenso, code sul Gra e Magliana

Situazione più complicata sul Grande Raccordo Anulare dove - fa sapere Astral Infomobilità nel notiziario viabilità – sulla carreggiata interna si sono formate code a tratti dalla Nomentana alla Roma-Fiumicino. In esterna, circolazione  congestionata dall'Appia alla Tiburtina e proseguendo code a tratti dalla Trionfale alla Roma-Fiumicino. Consueti incolonnamenti sulla Roma-Fiumicino dal Raccordo a via Newton verso l'Eur con maggiore intensità sul Viadotto della Magliana. Sul Tratto urbano della A24 si è formata coda in entrata dalla Palmiro Togliatti alla Tangenziale e in uscita da Tor Cervara al Gra. Infine, su via dell'Aeroporto di Fiumicino si procedeva a rilento dal Ponte di Tor Boacciana a via Trincea delle Frasche, in direzione di Fiumicino.

Lo sciopero a Milano

A Milano è iniziato alle 9 ed è terminato alle 17, invece, lo sciopero regionale del trasporto ferroviario indetto dalle organizzazioni sindacali Orsa Ferrovie e Cub. Il blocco ha coinvolto i treni del servizio regionale, suburbano, aeroportuale e di lunga percorrenza di Trenord. Eventuali ripercussioni sulla circolazione saranno possibili anche dopo la conclusione dello sciopero. Per chi si doveva recare all'aeroporto di Malpensa sono stati predisposti autobus per l'eventuale sostituzione delle corse non effettuate tra Milano-Cadorna e Malpensa aeroporto (no-stop) e tra Stabio e Malpensa aeroporto. Lo sciopero dei dipendenti di Trenord segue una vertenza fra i vertici aziendali e i lavoratori riguardo i permessi per malattia dei dipendenti che la società aveva deciso di limitare per evitare ritardi delle corse.

Lo sciopero a Roma

A Roma lo sciopero è stato indetto dal sindacato Cambia-menti M410. Il blocco ha riguardato metro, autobus e tram urbani sulla sola rete Atac dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Nella stessa giornata un altro sciopero di 24 ore indetto da Osr Ugl Autoferrotranvieri ha coinvolto invece il personale delle aziende pubbliche e private del Tpl regionale del Lazio. Lo sciopero di 24 ore indetto da Ugl, a Roma, nell’intera rete Atac e Roma Tpl, è invece stato differito a data da destinarsi. Lo sciopero di 4 ore proclamato da Cambia-menti M410 riguarda la sola rete Atac. Lo sciopero di 24 ore era stato indetto a livello regionale per rivendicare maggiore sicurezza a beneficio dei lavoratori, come seguito a quello di 4 ore dello scorso 8 giugno. Avrebbe interessato le linee Atac (bus, tram, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle e quelle periferiche gestite dalla Roma Tpl, come riporta una nota.

Data ultima modifica 06 luglio 2018 ore 17:14

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"