Tragedia a Cormano: uccide il padre e la compagna, poi si suicida

1' di lettura

Nel Milanese il titolare di un'azienda e la sua compagna sarebbero stato uccisi dal figlio di lui che poi si è tolto la vita. Gli spari, secondo una prima ricostruzione, al culmine di una lite

Tre persone sono morte per ferite di arma da fuoco nella tarda serata di ieri all'interno dell'azienda “Seri Cart” di Cormano (Milano). Secondo una prima ricostruzione, Romano Platini, 65 anni, titolare dell'azienda, sarebbe stato ucciso a colpi di pistola da suo figlio Maurizio, 43 anni, forse al culmine di una lite, così come la sua compagna, Anita Salsi, 54 anni. Lo stesso 43enne, sempre secondo una prima ipotesi, si sarebbe poi tolto la vita con la stessa arma. A trovarli è stato il figlio minore del 60enne. Secondo gli accertamenti svolti finora dai carabinieri, a sparare sarebbe stato il 43enne, che è stato trovato riverso a terra con la pistola in mano.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"