Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Reggio Emilia, ventenne pestata e rapinata da 3 ragazze: denunciate

2' di lettura

La vittima è una studentessa che è stata presa a calci, tirata per i capelli e derubata di portafoglio e cellulare. Alla base dell'aggressione ci sarebbero questioni sentimentali. Il "branco rosa" composto anche da due minorenni di 15 e 14 anni

Una ragazza di 20 anni è stata aggredit ae derubata da un “branco in rosa”, composto da una coetanea spalleggiata da due minorenni di 15 e 14 anni. Le responsabili dell’aggressione, avvenuta nel centro di Reggio Emilia, sono state tutte denunciate con l'accusa di concorso in rapina. A scatenare l'iniziale discussione e poi l'aggressione, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, ci sarebbero questioni sentimentali legate al passato. La vittima è stata gettata a terra, presa a calci, tirata per i capelli e infine rapinata del cellulare e del portafoglio. 

Il pestaggio e poi la rapina

La vittima dell'episodio, avvenuto lo scorso 11 maggio, è una studentessa di Reggio Emilia, aggredita mentre stava camminando in un parcheggio in prossimità del centro storico della città. La ragazza è stata avvicinata da una sua conoscente e da due minorenni che camminavano alle sue spalle. La più grande delle tre ha spinto a terra la vittima, l'ha afferrata per i capelli, l'ha presa a calci e le ha svuotato una bottiglietta d'acqua addosso. Un passante ha provato a calmare le ragazze, ricevendo in risposta degli insulti. Mentre veniva attaccata dalla coetanea, le complici minorenni hanno preso dalla borsa della vittima, il cellulare, il portafoglio con 70 euro e i documenti.

Le denunce

La violenta aggressione è stata segnalata al 112 dei carabinieri di Reggio Emilia che hanno subito inviato sul posto una gazzella. Appreso dalla ragazza, ancora per terra e sotto choc quanto successo, i carabinieri hanno fatto salire la vittima sull'auto di servizio conducendola in caserma dove, pur con evidenti ecchimosi, ha rifiutato le cure mediche denunciando l'accaduto. Le ricerche hanno permesso ai militari di rintracciare la protagonista dell'episodio e le due giovanissime complici, ancora in possesso del portafoglio e dei documenti della vittima. La maggiorenne e le due minori sono state denunciate alla Procura reggiana ed a quella presso il Tribunale per i minorenni di Bologna.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"