Donna muore dopo una liposuzione del 2017. Indagato medico a Milano

Cronaca

La 36enne si era sottoposta all'operazione in una clinica milanese nel luglio del 2017. Poi il decesso, avvenuto l'11 aprile, a Brescia, dopo un malore. La sua agonia era durata mesi. Indagato per omicidio colposo il dottore che l'aveva operata

Una 36enne di origini rumene è morta dopo un intervento chirurgico di liposuzione effettuato in una clinica di Milano, il 5 luglio 2017. Il decesso è avvenuto quasi un anno dopo, l’11 aprile, a Brescia, dopo mesi di agonia, e un lungo ricovero a Bucarest. La donna sarebbe morta per via delle complicanze legate all'operazione che consiste nell’asportazione di parte del tessuto adiposo. Del caso si sta occupando la Procura di Milano che indaga per omicidio colposo il medico che ha eseguito l'intervento. Intanto proseguono gli accertamenti investigativi con perquisizioni da parte del Nas dei carabinieri al 'centro di chirurgia plastica ed estetica' dove opera il medico.

Un'agonia durata 8 mesi

Stando alle prime informazioni, sembra che la donna abbia avuto un malore nella sua casa di Orzinuovi, nel bresciano, e che sia poi stata portata in un hospice, dove sarebbe arrivata già morta. È stato il suo compagno a presentare una denuncia alla procura bresciana da cui emerge che sarebbero state le complicanze dell'intervento, sfociate in un'agonia di 8 mesi, a uccidere la donna. Gli atti dell'indagine sono poi stati trasmessi a Milano per competenza territoriale, perché proprio nel capoluogo lombardo era stato effettuato l'intervento di liposuzione.

Cronaca: i più letti