Traffico a Pasqua, picco previsto venerdì 30 marzo e martedì 3 aprile

Cronaca
GettyImages-traffico

In vista del fine settimana pasquale ecco le previsioni del tempo e della viabilità, per la partenza e il rientro

Saranno venerdì 30 e sabato 31 marzo, i giorni della partenza per il fine settimana pasquale, quelli in cui si verificheranno i maggiori rallentamenti dovuti al traffico intenso: lo ha fatto sapere Viabilità Italia. Nella fase di rientro verso i grandi centri urbani il bollino rosso sarà per le giornate di lunedì 2 (lunedì dell'Angelo) e, soprattutto, martedì 3 aprile.

Per chi viaggia in treno e in aereo

Per quanto riguarda la mobilità in treno il gruppo Ferrovie dello Stato segnala il profilarsi di un consistente flusso di viaggiatori nell'intero periodo pasquale, in particolare verso e dalle principali mete artistiche e turistiche della Penisola, anche sui treni del trasporto regionale. I maggiori picchi sono previsti nei giorni di venerdì 30 e sabato 31 marzo, e di lunedì 2 e martedì 3 aprile. Per venire incontro all'aumento della domanda Trenitalia ha programmato anche due coppie di treni Frecciabianca straordinari che, nelle giornate del 29 marzo e del 3 aprile, circoleranno lungo la direttrice Adriatica, partendo da Torino/Milano, per i viaggi di andata e ritorno per e da Lecce. Inoltre, nel periodo pasquale Trenitalia potenzierà i punti di assistenza e di informazione delle principali stazioni. Affollamento anche in aeroporto: per l'esodo di Pasqua sono attesi, ad esempio, a Fiumicino oltre 700mila passeggeri, di cui 350 mila per le destinazioni europee (in prevalenza Spagna, Regno Unito e Austria).

Il meteo nel weekend

Nelle giornate di venerdì 30 e sabato 31 marzo sono previste piogge sparse dapprima sull'alta Toscana e sulle zone alpine e prealpine, con nevicate oltre i 1000 metri di quota. Nuvolosità sparsa, con rovesci isolati al Centro e al Sud nella giornata di Pasqua, mentre lunedì 2 aprile il tempo sarà stabile e soleggiato, con temperature in aumento su tutta la penisola.

La sicurezza e i controlli

La Polizia Stradale e l'Arma dei Carabinieri incrementeranno il numero delle pattuglie, anche su motocicletta, che nelle giornate maggiormente interessate dagli spostamenti vigileranno lungo la viabilità autostradale ed extraurbana principale, anche in collaborazione con i velivoli dei Reparti Volo. Per un'efficace azione di contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, sarà intensificata l'attività di controllo lungo gli itinerari di collegamento con le destinazioni di interesse turistico, con utilizzo sistematico, anche nelle ore notturne, di etilometri e precursori. Particolare riguardo sarà posto al contrasto della microcriminalità nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali, presso le quali spesso vengono consumati reati a danno dei viaggiatori.

Cronaca: i più letti