Violenza sessuale su alunna 16enne, arrestato insegnante ad Avellino

Cronaca
Fotogramma_carabinieri

Il 40enne, accusato anche di stalking, sembra che avesse incominciato a seguire la studentessa dall'ottobre del 2017, sul bus che abitualmente la giovane prendeva per tornare a casa. Le indagini sono partite dopo la denuncia dei genitori

Un insegnante di 40 anni della provincia di Avellino è agli arresti dominciliari con l’accusa di violenza sessuale e stalking nei confronti di una studentessa 16enne. L'uomo, che insegna in un istituto superiore della zona frequentato dalla ragazza, dall'ottobre dello scorso anno avrebbe cominciato a seguire la studentessa sul bus che di solito la giovane prendeva per tornare a casa alla fine delle lezioni. La ragazza si era confidata con una insegnante. A far scattare la denuncia, i genitori della studentessa.

Ammiccamenti e molestie in bus

La studentessa avrebbe riferito alla docente degli ammiccamenti e delle molestie che avrebbe ricevuto durante i viaggi in bus dopo la scuola. Della vicenda era stato messo al corrente il dirigente scolastico che a sua volta, dopo aver ammonito il docente, aveva informato i genitori della ragazza. Dopo alcuni mesi di tregua, però, l'insegnante - secondo la procura di Avellino - avrebbe ripreso a infastidire la giovane in autobus. Da qui la denuncia dei genitori della ragazza e le indagini dei carabinieri, che hanno portato la procura di Avellino a chiedere e ottenere dal Gip del tribunale irpino l'arresto, ai domiciliari, del professore. Le indagini continuano alla ricerca di altre eventuali molestie nei confronti di altre studentesse della stessa scuola.

Cronaca: i più letti