Bagno dentro la Fontana di Trevi, tifosi scozzesi multati per 900 euro

Dopo il bagno dei due tifosi i vigili hanno interdetto la zona al pubblico
2' di lettura

Due tifosi della nazionale di rugby si sono "tuffati" nel celebre monumento della capitale nella prima serata del 17 marzo. Intervenuti i vigili che hanno interdetto l'area per alcune ore per evitare altri incidenti simili

Multati dai vigili per aver fatto il bagno nella Fontana di Trevi. È accaduto sabato 17 marzo a due tifosi scozzesi a Roma per la partita di rugby fra Italia e Scozia valida per il torneo sei nazioni.

Il bagno in kilt

Stando al racconto dei vigili, i due tifosi si sono tuffati nella celebre fontana sabato sera. Intorno alle 21.30 è entrato in acqua il primo, in kilt, e ha attraversato la fontana da un lato all'altro prima di essere fermato e identificato dalla polizia locale. Poco dopo un secondo uomo si è denudato, rimanendo in slip, e si è "tuffato" nella fontana riuscendo a fare un paio di "vasche" nel monumento. Il tifoso è stato fermato dai vigili. Per i due è scattata la sanzione.

Le multe

Ai tifosi sono state comminate multe da 450 euro per uno. Verso le 22 gli agenti hanno deciso di chiudere con i nastri l'accesso diretto alla fontana, zona che è rimasta interdetta per tutti fino all'una di notte. La decisione, a quanto si apprende, è stata presa dopo i due episodi anche per la presenza di numerosi gruppi di tifosi, anche "alticci", che circolavano nel centro storico in occasione della festa di San Patrizio.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"