Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Colpo alla 'ndrangheta: arrestato in Germania Emanuele Cosentino

3' di lettura

Il latitante, 32 anni, è stato fermato a Saarbrücken dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria. È considerato un elemento di spicco della cosca "Gallico"

Duro colpo alla 'ndrangheta. I Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato a Saarbrücken, in Germania, il latitante Emanuele Cosentino. L'uomo, 32 anni, è considerato un elemento di spicco della cosca "Gallico", attiva prevalentemente nella zona di Palmi, nel reggino.

L'arresto

Cosentino è stato sorpreso per strada alla guida di un'autovettura con targa tedesca. Nel veicolo c'era anche sua moglie, che lo aveva recentemente raggiunto da Palmi. I due viaggiavano con documenti d'identità falsi, non erano armati e non hanno opposto resistenza alla polizia. Sono stati fermati nel centro di Saarbrücken, città della Saar, il Land sud-occidentale al confine con la Francia.

La latitanza

Destinatario di un mandato di arresto europeo emesso nel giugno del 2017, Cosentino era ricercato dal 2013, quando si era sottratto ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta della Dda di Reggio Calabria per associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. L'uomo era stato condannato in appello a 7 anni di carcere. Cosentino è considerato un boss della 'ndrangheta. Ha assunto il ruolo di reggente del clan quando il cognato Domenico Nasso, è stato arrestato. In sua assenza, gestiva il giro delle estorsioni in tutta la zona di Palmi.

Le indagini e le ricerche

I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno lavorato per dieci mesi per stringere il cerchio attorno a lui. Le indagini avevano portato le forze dell'ordine a concludere che Cosentino fosse all'estero, ma a lungo non si è riusciti ad ottenere informazioni sulla zona in cui si trovava. Tuttavia i legami di parentela e di sangue, oltre che con il clan, hanno permesso agli investigatori di avere informazioni sul latitante. Infatti, anche durante la sua fuga, Cosentino ha continuato a tenere rapporti stretti con la sua famiglia. L'ultimo dei suoi cinque figli è stato concepito quando l'uomo era già ricercato. Proprio seguendo la moglie, sono arrivati al marito. La donna è partita da Palmi per la Germania, questo ha fatto scattare il blitz nel pomeriggio del 2 marzo.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"