Piacenza, aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: arrestato

Foto d'archivio (ansa)
1' di lettura

È accaduto a Castell’Arquato. Il 62enne, che sembra fosse già seguito dai servizi sociali, ha anche ucciso il cane e ha aperto il rubinetto del gas. Si ipotizza che possa essersi trovato in preda a un raptus

Un uomo di 62 anni è stato arrestato a Castell’Arquato, nel Piacentino, per aver aggredito con una chiave inglese la moglie e il figlio, riducendoli in fin di vita. Poi si è barricato in bagno, ha ucciso il suo cane e, successivamente, ha aperto il rubinetto del gas. La donna, 58 anni, ed il ragazzo di 23 sono stati portati in elisoccorso all’ospedale Maggiore di Parma. Sono in condizioni gravissime. Il 62enne si trova invece in carcere a Piacenza.

L’ipotesi del raptus

Da una prima ricostruzione, sembra che il 62enne abbia aggredito il figlio nel sonno. Poi è stata la volta della moglie, svegliata dalle urla del ragazzo. All'arrivo dei primi soccorsi, allertati da un parente della donna, la casa non era ancora satura di gas. Tra le ipotesi della violenza, gli inquirenti valutano il raptus. Secondo quanto emerso, sembra che l’uomo fosse seguito dai servizi sociali.

Leggi tutto
Prossimo articolo