Treno deragliato a Milano, indagate altre quattro persone

Cronaca

Nel registro dell’inchiesta milanese sul disastro ferroviario dello scorso 25 gennaio sono stati iscritti alcuni dipendenti di Rfi appartenenti all'unità di manutenzione. A loro carico le accuse di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose e disastro colposo ferroviario

Altre quattro persone, tutte appartenenti all'unità di manutenzione territoriale di Rete Ferroviaria Italiana, sono state iscritte nel registro degli indagati nell'inchiesta milanese sul disastro ferroviario avvenuto lo scorso giovedì 25 gennaio a Pioltello, nel milanese. (LE FOTO) Tutte hanno ricevuto informazioni di garanzia come atto dovuto per poter nominare i propri consulenti per gli accertamenti tecnici irripetibili e per le autopsie che si terranno domani, 1 febbraio. Ieri gli uomini della Polfer hanno perquisito la sede di Milano di Trenord e quella di Roma di Rfi.

Indagati anche i vertici di Rfi e Trenord

I nuovi 4 indagati sono stati iscritti, come i primi 4, per omicidio colposo plurimo, lesioni colpose e disastro colposo ferroviario, accuse tutte da accertare alla luce delle consulenze e delle indagini. Lo scorso 29 gennaio la Procura di Milano aveva iscritto tra gli indagati l'amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana, il direttore produzione della stessa società e l'ad e il direttore operativo di Trenord (LE INDAGINI).

L’incidente

ll treno regionale di Trenord 10452, partito da Cremona e diretto a Porta Garibaldi, con a bordo 350 persone, è deragliato intorno alle 7 del mattino di giovedì 25 gennaio.
Ancora da accertare le cause precise dell’incidente: l'ipotesi è quella di un cedimento strutturale ma le indagini si concentrano, in particolare, sul pezzo di ferro di 23 centimetri che si è staccato da una rotaia ed è stato trovato a 20 metri di distanza dal luogo dell'incidente ma anche sull’anomala presenza di una tavoletta di legno infilata sotto la giuntura del binario. La relazione degli investigatori, assieme agli elementi raccolti nei giorni scorsi e a quelli che verranno raccolti prossimamente con l'ispezione dei carrelli dei vagoni scarrocciati, confluirà nella super consulenza disposta dalla magistratura sulle cause dell'incidente.

Cronaca: i più letti