Sfregiata con acido, il giudice: Eddy voleva cancellare Gessica Notaro

Cronaca
Gessica Notaro è stata sfigurata dall'ex fidanzato il 10 gennaio 2017
gessica_notaro_ansa

Pubblicata la motivazione della sentenza di condanna per il cittadino di Capo Verde che il 10 gennaio 2017 aveva sfigurato con l'acido l'ex fidanzata e che è stato condannato a dieci anni di carcere: "Uomo malvagio" spinto da "movente inaccettabile e irragionevole"

Un uomo "malvagio" spinto da un movente "irragionevole e inaccettabile". Questa la motivazione della sentenza di condanna a 10 anni per Eddy Tavares, il cittadino capoverdiano che il 10 gennaio 2017 sfregiò con l'acido la giovane modella riminese e sua ex fidanzata Gessica Notaro.

La motivazione del giudice

Secondo il giudice Fiorella Casadei, che lo scorso 20 ottobre ha pronunciato la sentenza di condanna nei confronti dell'uomo, "solo la malvagità sottesa al suo agire, derivata da un'autostima di sé priva di senso critico e anzi potenziata da quel forte senso di essere in grado di imporsi sull'altro con ogni altro mezzo, fino ad annullarne la volontà, aveva spinto Tavares ad aggredire la ex fidanzata, totalmente inerte e indifesa, fino ad attentare con effetti irreversibili la sua persona nella sfera più significativa, sfigurandone il volto e cancellandone per sempre i tratti caratterizzanti". Il giudice parla anche di un movente "irragionevole e inaccettabile secondo i canoni del comune sentire e i principi di una persona di media moralità".

La condanna di Tavares

Il 29enne Eddy Tavares è stato condannato con rito abbreviato lo scorso 20 ottobre a dieci anni di prigione per lesioni gravi, dopo aver sfregiato con l'acido l'ex fidanzata. Il gup presso il Tribunale di Rimini, Fiorella Casadei, ha rigettato la richiesta del pm che aveva proposto per l'uomo 12 anni di reclusione, rilevando, però, le aggravanti della premeditazione, dei futili motivi e della crudeltà. Tavares, che sarà espulso dall'Italia al termine della pena, è stato inoltre condannato a pagare a Notaro un risarcimento di 230mila euro. L'uomo ha aggredito l'ex fidanzata, allora 28enne, nella notte del 10 gennaio 2017 quando le spruzzò dell'acido in volto lasciandola sfigurata. A quel tempo, Tavares era già stato denunciato per stalking ed era soggetto a un divieto di avvicinamento a Gessica.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.