Lasciano il figlio in un negozio per punizione, genitori denunciati

Cronaca
fotogramma_carabinieri_torino_2_720

Il bambino di nove anni è stato ritrovato in lacrime dal personale di servizio di un centro commerciale di Montale, in provincia di Pistoia

Avrebbero abbandonato il figlio di nove anni in un centro commerciale in provincia di Pistoia per "punizione": due genitori, di 43 e 34 anni, sono stati denunciati dai carabinieri per abbandono di minore.

Lasciato nel negozio di giocattoli

Secondo quanto reso noto dalle forze dell'ordine, il fatto si sarebbe verificato all'interno di un negozio di giocattoli di un centro commerciale, a Montale, Pistoia. È qui che la coppia di genitori ha deciso di lasciare il piccolo per punirlo dopo le bizze che il piccolo aveva fatto davanti al rifiuto di mamma e papà sull'acquisto di un giocattolo. Il bambino è stato trovato in lacrime dal personale addetto alla vigilanza che ha immediatamente avvisato il 112. I militari, una volta arrivati in negozio, hanno cercato, insieme al personale dell'esercizio, di tranquillizzare il bimbo.

Denunciati i genitori

In seguito a ulteriori controlli, i carabinieri hanno inoltre accertato che il piccolo si trovava lì da solo da oltre mezz'ora, confuso in mezzo alla clientela, e stava cercando disperatamente i genitori che invece lo avevano intenzionalmente abbandonato nel negozio. Il padre, 43enne, e la madre, 34enne, rintracciati dopo circa un'ora, si sono presentati presso l'esercizio per recuperare il figlio. La vicenda, è stata segnalata dai militari sia alla Procura ordinaria, sia al Tribunale dei minori di Firenze.

Cronaca: i più letti