Terremoto nel Salernitano: è il quarto in un mese

Cronaca
terremoto_salernitano

La scossa di magnitudo 2.1 è stata registrata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 6.23 di sabato mattina. Non si registrano danni a cose o persone. Dalla fine di ottobre altre due scosse a Padula e una a Casalbuono

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.1 è stata registrata alle 6.23 di questa mattina a Santomenna, nel Salernitano, a circa quaranta chilometri dalle città di Battipaglia, Potenza e Avellino. Rilevato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il movimento sismico, con profondità di 15 chilometri, non ha causato danni a persone o a cose.

Altre tre scosse nell’ultimo mese

Negli ultimi trenta giorni, nella zona a Sud di Salerno si sono registrate tre scosse di terremoto: a Padula, dove sorge la celebre certosa di San Lorenzo, si sono registrati due movimenti, uno di mangnitudo 2.1 l'8 novembre e uno di 3.8 il 27 ottobre. A Casalbuono, invece, il 31 ottobre scorso l'Ingv ha registrato un'altra scossa di magnitudo 2.1.

Cronaca: i più letti