Furti e rapine ai danni di coetanei, sgominata baby gang a Milano

Cronaca
baby_gang_lapresse

Avrebbero derubato ragazzi per poi usare i soldi per acquistare abiti firmati e smartphone. Arrestate tre persone, quattro denunciate. Si sospettano almeno una trentina di colpi

Avrebbero compiuto furti e rapine ai danni di coetanei per poi usare i “guadagni” per comprare abiti, cappellini firmati e smartphone, con cui si fotografavano e postavano gli scatti su Facebook. Per questo stamattina, 22 novembre, tre dei componenti di una baby gang sono stati arrestati a Milano, mentre altri questtro sono stati denunciati. Secondo gli investigatori, il gruppo avrebbe compiuto 19 tra furti e rapine, avvenute tra maggio e ottobre di quest’anno ai danni di ragazzi del loro stesso quartiere. Tuttavia il sospetto degli inquirenti è che i colpi possano essere almeno una trentina.

Un arrestato figlio di pregiudicato

Tra i ragazzi che avrebbero composto la baby gang, solo uno, ora diciottenne ma ancora minorenne al momento dei colpi, sembra sia figlio di un pregiudicato. Il giovane è stato arrestato in flagranza e portato nel carcere minorile Beccaria di Milano, mentre gli altri due fermati sono stati affidati a una comunità fuori dal capoluogo lombardo.

Cronaca: i più letti