Ostia, bruciato nella notte il portone del circolo Pd

Cronaca
portone_pd_ostia

La denuncia su Twitter del senatore Stefano Esposito. Renzi: "Non ci facciamo minacciare". La Procura di Roma apre un fascicolo contro ignoti. Nel pomeriggio sit-in davanti al circolo di Ostia Antica. Domenica il ballottaggio nel municipio della Capitale 

Il portone del circolo Pd di Ostia è andato a fuoco la notte scorsa. A darne notizia è il senatore dem Stefano Esposito, già commissario del partito sul litorale romano.

Non si fa attendere la condanna della sindaca di Roma Virginia Raggi, che su Twitter parla di un "vile atto intimidatorio".

La Procura indaga sull'accaduto

La procura di Roma ha aperto un fascicolo dopo l'incendio del portone del circolo Pd di Ostia Antica di questa notte. L'indagine contro ignoti per incendio doloso, è affidata al pool antiterrorismo.

Le parole del segratario Pd Matteo Renzi

"Il Pd non si fa intimorire e non si fa minacciare" lo ha detto Matteo Renzi, segretario del partito, in una diretta Facebook dal treno del Pd che da Modena lo ha portato in provincia di Reggio Emilia.  

Nel pomeriggio sit-in di solidarietà

Il consigliere capitolino del Pd Anton Giulio Pelonzi, coordinatore della campagna elettorale nel X municipio e vice segretario del Pd romano, ha organizzato per questo pomeriggio alle 18.00 un sit-in di solidarietà davanti al circolo di Ostia Antica e in una nota scrive: "Se qualcuno pensa di fermare l'onda democratica che si alza da Ostia si sbaglia!". E ancora: "Il confronto elettorale è stato anche duro tra le forze politiche in campo ma leale e con un fattore comune: la sfida alla criminalità e l'appello al voto. Tutti i partiti hanno il dovere a due giorni dal ballottaggio di dar vita ad un presidio repubblicano e democratico contro ogni intimidazione!"

Ancora tensione ad Ostia

Domenica è in programma il ballottaggio per l'elezione del nuovo presidente del Municipio. L'attenzione su Ostia rimane molto alta, soprattutto dopo l'arresto di Roberto Spada a seguito dell'aggressione contro il giornalista Daniele Piervincenzi.

Cronaca: i più letti