Incidente fra cinque tir sulla A4 Venezia-Trieste: un ferito grave

Cronaca
Autostrada_italiana_Fotogramma

Lo scontro è avvenuto all'altezza di San Stino di Livenza. A causarlo sarebbero state la distrazione dei conducenti e la mancanza delle distanze di sicurezza. Nello stesso tratto, poche ore prima, uno schianto mortale

Cinque tir sono rimasti coinvolti in un incidente stradale sull'autostrada A4 Venezia-Trieste, all'altezza di San Stino di Livenza (Venezia). Due autisti sono rimasti feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Lo scontro è avvenuto poco prima delle 8.

Le cause: distrazione e distanze di sicurezza

Sul posto sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco di Portogruaro, Motta di Livenza e Mestre. Hanno messo in sicurezza i mezzi ed estratto gli autisti feriti, affidati poi alle cure degli opertori del 118 prima di essere trasportati in ospedale. È intervenuto anche l'elicottero Drago 82, pronto a fare sbarcare i soccorritori nel caso in cui non fossero riusciti a raggiunere il luogo dell'incidentente via terra. Autovie Venete ha deciso di chiudere il tratto autostradale, con uscita obbligatoria a Portogruaro in direzione Venezia, per agevolare i soccorsi. Dopo l'incidente si sono formati 7 chilometri di coda. Tre tir sono stati rimossi rapidamente mentre altri due, danneggiati in maniera massiccia, hanno richiesto un intervento più lungo. Il tratto dell'autostrada è stato riaperto intorno alle 10.30 e il traffico è tornato pian piano a scorrere. L'incidente - riferisce Autovie Venete - è avvenuto in un tratto di autostrada dove al momento non sono stati installati i cantieri per la realizzazione della terza corsia e dove la carreggiata ha larghezza normale ed è totalmente libera da intralci legati a lavori. La causa dell’impatto sarebbe quindi “dovuta al non rispetto delle distanze di sicurezza o alla distrazione”.

I precedenti nello stesso tratto

Sullo stesso tratto autostradale, tra Portogruaro e San Stino, la sera del 15 novembre attorno alle ore 17 si era verificato un altro incidente. “Le dinamiche e le cause sono le stesse”, afferma Autovie Venete. Un tamponamento ha coinvolto tre mezzi pesanti e provocato la morte di un autotrasportatore 48enne, originario di Torre del Greco. L'incidente ha creato circa 10 chilometri di coda. Poche ore prima, attorno alle 15, sempre nella stessa zona, c'era stato un altro tamponamento, senza però gravi conseguenze. Il 1 settembre, invece, un autotrasportatore aveva perso la vita dopo uno schianto avvenuto nel medesimo tratto della A4 (fra Cessalto e San Stino) ma nella direzione opposta, verso Trieste.

Cronaca: i più letti