Roma, sgomberata una sede Fdl-An. Raggi: "Morosi dal 1972"

Cronaca
raggi_getty

La sindaca di Roma ha reso nota l'operazione durante una diretta sulla sua pagina Facebook. Il contratto sarebbe scaduto 35 anni fa, quando l'immobile apparteneva al Msi-Dn

Una sede storica di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale è stata sgomberata a Roma, in via delle Terme di Traiano. Come ha fatto sapere la sindaca della città, Virginia Raggi, il motivo è il mancato pagamento dei canoni da parte del partito politico, il cui contratto per l'immobile era scaduto nel 1972 (ai tempi non esistevano ancora Fratelli d'Italia né Alleanza Nazionale, ma solo il Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale).

"Una sede di FdI-An con una soluzione di morosità prolungata nel tempo è stata sgomberata in via delle Terme di Traiano. Gli occupanti si trovavano all'interno della sede comunale: il contratto era scaduto nel 1972, quindi da quella data occupavano una sede del Comune e non pagavano i canoni", ha detto il primo cittadino di Roma Virginia Raggi, durante la diretta sulla sua pagina Facebook #laSindaca risponde. "Credo che il ripristino della legalità passi anche da un'azione energica nei confronti di quei soggetti, in questo caso partiti, che tra l'altro prendono rimborsi elettorali assai cospicui", ha concluso la sindaca.  

Cronaca: i più letti