Trapianto record a Torino, una donatrice salva 9 persone

Cronaca
Trapianto record a Torino, una donatrice salva 9 persone (Fotogramma)
Fotogramma_Ospedale_Molinette_Torino

L'intervento ha coinvolto l'equipe di cardiochirurgia dell'ospedale "Le Molinette", che ha lavorato su più pazienti contemporaneamente

Il decesso di una donna di 48 anni ha permesso di cambiare la vita a 9 persone in pericolo, tra cui un bambino. È successo all'ospedale Le Molinette di Torino, dove sono stati accolti e trapiantati gli organi della paziente, che aveva espresso la volontà di donare i propri organi dopo la morte. L'equipe di cardiochirurgia della struttura torinese ha operato in tre sale operatorie contemporaneamente, trapiantando cuore, polmoni, fegato, reni e cornee, in una maratona medica da record.

L'organizzazione delle operazioni

La donna, deceduta all'ospedale della Carità di Novara per una emorragia celebrale, aveva dichiarato la volontà che i suoi organi fossero assegnati a chi ne aveva bisogno. Dopo il decesso, alle Molinette di Torino sono stati eseguiti sette dei nove trapianti, coordinando le attività tra cinque sale chirurgiche, per poter eseguire le operazioni quasi in contemporanea. L'intervento per trasferire il lobo sinistro del fegato della donna su un bambino è stato svolto presso il centro trapianti epatici dell'ospedale di Bergamo, mentre il rene destro è stato impiantato nel Centro trapianti dell'ospedale di Novara su un 67enne.

Com'è stato possibile il trapianto record

Al suo decesso un essere umano può arrivare a donare 9 organi in buono stato perché è possibile affidare separatamente sia i reni, sia i polmoni, sia il fegato. A beneficiare degli organi della donatrice sono stati, tra gli altri, una donna di 41 anni affetta da cardiopatia restrittiva, cui è stato trapiantato il cuore. Un uomo di 62 anni, affetto da fibrosi polmonare, ha ricevuto il polmone sinistro, mentre una donna di 54 anni quello destro. Il lobo sinistro del fegato è stato trapiantato su un bambino, mentre quello destro è stato ricevuto da un uomo di 67 anni, residente in Campania. Il rene destro è andato a un uomo di 47 anni, mentre quello sinistro a una donna nigeriana in dialisi. Infine, le cornee sono state avviate alla relativa Banca di raccolta, che le affiderà a 2 pazienti idonei in attesa di trapianto.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24