Potenza, tredicenne spara e uccide la nonna per errore

Cronaca
carabinieri-fotogramma

L'arma, regolarmente detenuta, appartiene al padre del ragazzo. L'uomo era da poco tornato da una battuta di caccia. A nulla è servito l'intervento del 118

Una donna di 67 anni è stata uccisa da un colpo di fucile sparato dal nipote di 13 anni. Si tratterebbe di un incidente, avvenuto in un piccolo centro in provincia di Potenza.

I soccorsi

L'arma appartiene al padre del minore: l'uomo era da poco tornato da una battuta di caccia. La tragedia è avvenuta nella serata del 3 ottobre. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118, che però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna. Il fucile, legalmente detenuto, e l'abitazione sono stati posti sotto sequestrato.

Le indagini

Sul fatto stanno indagano i carabinieri della Compagnia di Senise e del Comando provinciale di Potenza, coordinati dal pm di Lagonegro (Potenza) Rossella Colella, mentre un fascicolo sarà aperto anche dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Potenza.

Cronaca: i più letti