Napoli, droga dietro la plafoniera: blitz dei Carabinieri a Melito

Cronaca

In manette un 24enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine. In via di identificazione gli altri presunti complici

Quasi 400 dosi fra crack, cocaina, hashish e marijuana. È il risultato finale di un blitz antidroga dei Carabinieri a Melito di Napoli, rione 219. L'operazione, condotta dai militari della compagnia di Giugliano, ha portato in cella un uomo di 24 anni, arrestato in flagranza di reato mentre spacciava assieme ad alcuni complici non ancora identificati.

Il nascondiglio nelle scale

Addosso il giovane aveva ben 83 dosi, ma il colpo grosso i Carabinieri lo hanno fatto individuando il nascondiglio dove il gruppo di spacciatori nascondeva le sostanze: nelle scale di un condominio, occultate dietro una plafoniera, hanno infatti rinvenuto 375 dosi (250 di crack, 77 di cocaina, 24 di hashish e 24 di marijuana) pronte ad essere prelevate per lo spaccio.

Il sistema d'allarme

Nell'androne del palazzo era presente anche un sistema di allarme acustico comandato a distanza, presumibilmente usato dai pusher per segnalare la presenza delle forze dell'ordine e permettere ai complici di occultare la "merce" ed allontanarsi.

Cronaca: i più letti