Vallanzasca aggredisce un agente in carcere

Cronaca

Nel carcere di Bollate, "il bel René" ha lanciato una borsa contro il poliziotto penitenziario nell'area dedicata ai colloqui tra i detenuti ed i familiari, colpendolo a una gamba

Renato Vallanzasca, condannato a quattro ergastoli per una serie di reati commessi negli anni Settanta e oggi detenuto nel carcere di Bollate, ha aggredito, colpendolo alla gamba, un agente che ha poi dovuto lasciare il servizio per il trauma riportato.

L'aggressione nell'area per i colloqui

È accaduto oggi 25 agosto, secondo quanto riferisce il sindacato di polizia penitenziaria Osapp, nel settore dove i detenuti effettuano i colloqui con i propri familiari chiamato "Area verde" e questo ha provocato attimi di tensione in un'area in cui vi erano altri familiari ed altri detenuti. Durante un controllo di routine, Vallanzasca, detto "il bel Renè" avrebbe inveito contro l'agente scagliando contro quest'ultimo la borsa che aveva con sè e il contenuto in essa presente, colpendo l'agente ad una gamba.

Cronaca: i più letti