Controesodo estivo, strade italiane da "bollino rosso"

Cronaca
traffico_estate_2017_ansa_pixel

Rallentamenti soprattutto per chi rientra nelle grandi città. Code anche ai confini di Stato con Austria, Francia e Svizzera. In aumento gli spostamenti in treno lungo la Penisola, con oltre 50mila prenotazioni sulle fermate aggiunte per il periodo estivo

Nella domenica del penultimo fine settimana di agosto, è iniziato il controesodo di molti italiani che rientrano dalle vacanze estive. Il traffico, il 20 agosto, si è intensificato nel corso della giornata con situazioni di difficoltà su diverse strade, e viabilità poco scorrevole in particolare sulle dorsali stradali SS16 "Adriatica" e SS7 "Appia", e ai confini di Stato con Austria, Francia e Svizzera. Viabilità Italia ricorda che i mezzi pesanti non potranno circolare il 20 agosto, dalle 7 alle 22, e di fare attenzione ai possibili temporali previsti sui settori adriatici del Centro-Sud. Ma gli spostamenti in automobile non sono gli unici protagonisti del grande ritorno dalle ferie, perché si registra un aumento anche dei viaggi in treno lungo la Penisola.

Traffico intenso verso le grandi città

Il traffico è intenso soprattutto verso le grandi città. Secondo Autostrade per l’Italia, i tratti più affollati sono quello della A14, della A1 sulla Milano-Napoli verso Roma e tra Firenze e Impruneta, oltre a quello della A22 del Brennero. Code registrate anche sul traforo del Monte Bianco, verso la Francia, e sulla A4 in direzione Torino. Viabilità Italia segnala, inoltre, come tratti affollati anche quello della A9 verso la Svizzera e della A23 e della A27, in direzione Nord.

Incidenti mortali in Sicilia e Puglia

Nella prima giornata da "bollino rosso" per il rientro estivo, si sono verificati anche alcuni incidenti sulle strade italiane. All’alba, ci sono stati due scontri mortali: in Sicilia, sulla strada statale 417 "di Caltagirone" vicino a Palagonia, in provincia di Catania, e in Puglia, sulla strada statale 274 "Salentina meridionale" a Surano, in provincia di Lecce. Nell’incidente che si è verificato nel catanese sono morte due persone, mentre è rimasta ferita una donna incinta che si trova ricoverata in ospedale, in prognosi riservata. Sulla Milano-Genova, invece, il traffico è stato rallentato per via di una macchina che ha preso fuoco. Incidente anche in provincia di Cosenza, sulla strada statale 107 "Silana Crotonese".

Treni: 50mila le prenotazioni su fermate aggiunte per l'estate

Molti italiani, quest’estate, hanno optato per gli spostamenti in treno. Secondo le proiezioni elaborate in base alle prenotazioni già ricevute, saranno circa 26 milioni i viaggiatori che entro la fine della stagione estiva si sposteranno in Italia con i treni nazionali di Trenitalia. Le principali mete sono le città d'arte come Roma, Firenze, Venezia e Napoli, ma flussi consistenti si registrano anche verso la Riviera Romagnola, la Puglia e il Trentino Alto Adige. Oltre 50mila le prenotazioni sulle fermate aggiunte per l'estate, circa il 6% in più rispetto allo scorso anno. 

Cronaca: i più letti