Terremoto Abruzzo, 2 arresti per appalti ricostruzione

Cronaca
img_teremotook_548x345

Avrebbero fatto pressioni su pubblici ufficiali per pilotare l'aggiudicazione della gara per riedificare l'Asl de L'Aquila danneggiata dal sisma. In manette l'ex assessore regionale al lavoro e l'amministratore delegato della Fira servizi

Alle sette del mattino è scattata l'operazione Ground zero, condotta dai carabinieri di Pescara su richiesta del sostituto procuratore Gennaro Varone. Sono finiti in manette l'amministratore delegato della Fira Servizi, Claudio D'Alesio, e l'ex assessore regionale al Lavoro Italo Mileti di Forza Italia con l'accusa di millantato credito per illecita intermediazione verso pubblici ufficiali nell'ambito della ricostruzione post terremoto a L'Aquila. I fatti in questione sarebbero accaduti tra luglio e settembre. Mileti e D'Alesio resteranno in carcere sino all'interrogatorio predisposto per mercoledì prossimo. La misura cautelare è stata autorizzata dal gip di pescara Luca De Ninis per evitare che il disegno criminoso fosse portato a termine e vi fosse reiterazione del reato.

Cronaca: i più letti