Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Parà uccisi, Giandomenico torna nella sua Lubriano

1' di lettura

L'intero Paese, in provincia di Viterbo, ha accolto il feretro di Pistonami, uno parà ucciso a Kabul. Il carro funebre era seguito da due pulmini dell'esercito con a bordo i familiari del militare e la fidanzata

Il feretro di Giandomenico Pistonami è arrivato a Lubriano, in provincia di Viterbo. Il carro funebre era seguito da due pulmini dell'esercito con a bordo i familiari del militare e la fidanzata. Il padre del parà ucciso indossava la giacca della divisa del figlio, con la quale ha seguito anche i funerali di Stato a Roma. La camera ardente è stata allestita nella casa dei genitori, mercoledì mattina si terrano i funerali in forma privata nella chiesa di San Giovanni Battista. Tanta la commozione in paese. E un fiume di gente dal pomeriggio ha iniziato a fare visita al feretro per l'ultimo saluto.

Leggi tutto
Prossimo articolo