Mafia, spuntano nuovi indagati per le stragi del '92

Cronaca
IMG_CAPACI18_548x345

Sono 10 le persone iscritte nel registro degli indagati dalla procura di Caltanissetta, esponenti mafiosi ma anche uomini dei servizi segreti. A dare nuovi input alle inchieste sono stati due collaboratori di giustizia

Spuntano nuovi nomi nelle inchieste della procura di Caltanissetta sulle stragi di Capaci e via D'Amelio e sul fallito attentato a Giovanni Falcone all'Addaura. I pm nisseni hanno iscritto nel registro degli indagati 10 persone: alcuni mafiosi ma anche uomini dei servizi segreti. A dare nuovi input alle inchieste sono stati due collaboratori di giustizia, Angelo Fontana e Gaspare Spatuzza. A indicare la presenza di esponenti dei servizi in via D'Amelio è stato Fontana, che li avrebbe riconosciuti nelle immagini girate dalle tv sul luogo dell'attentato.

Per approfondire:

Tutto su Paolo Borsellino, i misteri di via D'Amelio, le rivelazioni di Totò Riina e le nuove inchieste

Omicidio Borsellino: "Perchè fu accelerata la strage?". L'intervista al sostituto procuratore di Palermo, Nino Di Matteo

Paolo Borsellino. 17 anni dopo si cerca ancora la verità


Facebook: le idee di Borsellino camminano sulle nostre gambe

Cronaca: i più letti