Covid: anziana positiva va alla Posta, fuggi fuggi generale

Calabria
6a7f568df7f15dba6531f463050b644f

Denunciata da carabinieri a San Luca insieme ad altre 6 persone

(ANSA) - SAN LUCA, 04 OTT - Ha provocato un fuggi fuggi generale l'arrivo nell'ufficio postale di San Luca di una donna di 78 anni positiva al Covid e per la quale era stata disposta la quarantena. L'anziana, malgrado le cautele che avrebbe dovuto osservare, é uscita ugualmente di casa con l'intenzione di andare ad incassare la pensione. Entrata nell'ufficio postale, si é messa in coda allo sportello ma gli altri quando l'hanno notata, essendo a conoscenza delle sue condizioni di salute, si sono dati alla fuga lasciandola sola.
    La donna é stata denunciata in stato di libertà dai carabinieri alla Procura della Repubblica di Locri. Lo stesso provvedimento é stato adottato a carico di altre sei persone, tra cui due minorenni, anche loro positivi al Covid e sorpresi fuori dalle loro abitazioni.
    A San Luca, che è stato in zona rossa fino al 2 ottobre, ci sono circa cento soggetti positivi e molti altri in quarantena. È per questo motivo che i militari della locale Stazione, elenco delle persone sottoposte a quarantena alla mano, hanno effettuato un controllo "porta a porta" per verificare il rispetto dell'ordinanza sindacale.
    Varie le motivazioni addotte dai soggetti positivi trovati fuori dalle loro abitazioni. C'é chi ha detto che doveva passeggiare perché affetto da mal di schiena, chi doveva accudire gli animali e chi doveva acquistare generi di prima necessità.
    Giustificazioni che non sono state prese in considerazione dai carabinieri, che hanno sottolineato l'irresponsabilità di tali comportamenti alla luce del fatto che proprio a San Luca i casi di Covid continuano ad aumentare. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24