Abusi su figlia 13enne della convivente

Calabria
catanzaro

Bloccato dopo denuncia madre. Violenze da quando aveva 11 anni

(ANSA) - COSENZA, 12 MAR - Ha abusato per 2 anni della figlia della convivente, fin da quando aveva 11 anni, ma la denuncia della madre l'ha fatto finire in carcere. L'uomo, A.D.E., pensionato 68enne, è stato arrestato dalla Squadra mobile di Cosenza in esecuzione di un'ordinanza del Gip su richiesta della Procura diretta da Mario Spagnuolo, con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di minore al di sotto dei 14 anni. La donna si è presentata in Questura segnalando che la figlia 13enne le aveva confidato di subire da tempo molestie e violenze da parte dell'uomo. Gli investigatori della terza Sezione della Mobile - Reati contro la persona e in danno di minori - hanno accertato che l'uomo aveva ripetutamente costretto la ragazzina a subire atti sessuali dietro percosse e minacce. Inoltre, dopo che la sua convivente era venuta a conoscenza dei fatti e se ne è andata, ha iniziato a minacciare anche la donna per impedirle di denunciarlo. La donna, però, rassicurata dalla professionalità degli agenti, ha deciso di raccontare tutto.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.