Estorsioni a imprese, un arresto

Calabria
@ANSA
267c82773fcbaa52e56023cb1dd2d286

Operazione dei Cc nel Cosentino. Indagini dopo denunce vittime

(ANSA) - SANTA DOMENICA TALAO (COSENZA), 29 GEN - I carabinieri della Compagnia di Scalea hanno arrestato a Santa Domenica Talao il presunto boss Giuseppe Bloise, detto "il boss della montagna", con l'accusa di estorsione e tentata estorsione aggravati dall'impiego del metodo mafioso. L'arresto è stato fatto in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda.
    Le indagini che hanno portato all'arresto di Bloise, si riferiscono a due distinti episodi estorsivi compiuti a danno di imprese appaltatrici di lavori pubblici. Dopo le denunce degli imprenditori presi di mira, nel settembre scorso, i carabinieri arrestarono in flagranza Pasquale Forestieri e Lorenzo Pandolfi.
    Le indagini coordinate dalla Dda di Catanzaro hanno dimostrato che le attività estorsive sul territorio di Santa Domenica Talao venivano attuate da Bloise che, per l'esecuzione, si avvaleva di persone al suo servizio. Forestieri e Pandolfi, a settembre, vennero bloccati dai carabinieri dopo la consegna del denaro.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.