Cagliari, squalo spiaggiato trattenuto sul bagnasciuga per fare selfie

Sardegna
©Getty

I bagnanti lo hanno tirato fuori dall'acqua per farsi foto accanto a lui. Il video, diventaro virale, fa esplodere la polemica sui social: c'è chi li accusa di "atteggiamento bestiale", c'è chi invece li difende asserendo che l'esemplare è stato salvato grazie al loro intervento 

ascolta articolo

Scattano un selfie accanto ad un piccolo squalo spiaggiato lungo le coste della Sardegna e parte subito l’accusa di maltrattamento di animali. Mentre questo si dimena sul bagnasciuga e boccheggia, un gruppo di bagnanti inizia a scattare foto senza rimetterlo in acqua. Chi assiste alla scena grida “ributtatelo in mare”. Ma è inutile, la gente incuriosita e affascinata da un evento simile si dimentica di portare in salvo lo squalo. Il fatto è accaduto a Fontanamare nel Sud Sardegna. La scena è stata filmata e sul web esplode la polemica.

Le accuse sui social

approfondimento

Keanu Reeves a Bologna, la foto in centro con un fan diventa virale

Vergogna, è la parola più usata sui social network. In molti accusano i giovani di aver portato fuori dall’acqua lo squalo solo per farsi i selfie. C’è chi li definisce “bestie senza cuore”. C’è chi scrive: "Peccato non gli abbia staccato un braccio", conquistandosi oltre 100 like. "La povera bestia che annaspava è stata tirata a riva per il piacere di fotografarlo mentre soffriva. È maltrattamento di animali", ha postato un altro utente. C'è però anche chi difende i bagnanti, asserendo che l'esemplare è stato salvato grazie al loro intervento.

Cagliari: I più letti