Diavoli della Tasmania, nati cuccioli in Australia: non accadeva da più di 3000 anni

Ambiente

La specie, negli anni rimasta confinata nella Tasmania dove è a rischio di estinzione, è stata reintrodotta sull’isola principale. "I piccoli stanno bene"  ha fatto sapere l'associazione che si occupa della salvaguardia di questi animali

Sette Diavoli della Tasmania sono nati nell’isola principale dell’Australia. Non accadeva da più di 3000 anni. Dopo essere scomparsi dalla mainland, i mammiferi marsupiali diventati famosi grazie al cartone della Looney Tunes “Taz” sono rimasti confinati nell’isola di Tasmania. A partire dal 1990, però, la popolazione è drasticamente diminuita a causa di una malattia, una forma di cancro chiamata “facial tumour”. Secondo alcune stime sarebbero poco più di 25mila gli esemplari in vita. 

“I cuccioli stanno bene”

“I sette cuccioli stanno bene e i ranger controlleranno la loro crescita nelle prossime settimane”, ha detto all’agenzia Reuters Tim Faulkner, presidente dell’Aussie Ark Conservation Group. E’ stato proprio questa associazione, nel 2020, ha liberare ventisei adulti da cui sono nati i sette cuccioli.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.