Acqua alta a Venezia, la marea raggiunge i 115 centimetri

Ambiente

Si è verificata un'onda anomala tipica dei mari semichiusi ma più contenuta rispetto all'ultima di metà novembre 

L'acqua alta a Venezia ha toccato i 115 centimetri sul medio mare disattendendo così le previsioni che davano per la giornata di domenica una massima di 120 centimetri. Marea quindi sostenuta, ma in linea con le massime che si sono registrate in più occasioni nella città lagunare (VEDI LE FOTO).

Si tratta di una cosiddetta "onda di sessa", cioè un’onda anomala tipica dei mari semichiusi come l’Adriatico o dei laghi. La variabilità della velocità cui viaggiava l’onda spingendosi nel Golfo di Venezia, e quindi in laguna, ha creato difficoltà agli esperti nello stabilire l’orario esatto della massima.

Disagi anche a Piazza San Marco: pochi centimetri di acqua, certo, ma a fronte dei danni subiti nelle scorse settimane, i tecnici non sottovalutano nulla. Sono state montate le passerelle, la situazione è tornata alla normalità già nelle ultime ore.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24