Antartide, 33enne americano completa traversata solitaria in 54 giorni

Ambiente
Colin O'Brady era partito per la sua impresa lo scorso 3 novembre (foto: Instagram Colin O'Brady)
Colin_O_Brady_post_Insatgram

L'impresa è stata realizzata da Colin O'Brady, ex atleta professionista che ha percorso in meno di due mesi una distanza di 1.600 chilometri

Colin O'Brady, ex atleta professionista americano di 33 anni, ha completato la prima traversata dell'Antartide in solitaria e senza assistenza. L'uomo ha percorso 1.600 chilometri in 54 giorni con gli sci da fondo e trainando la sua pulka, una slitta utiizzata per trasportare provviste e attrezzature. La cronaca dell'impresa, seguita tramite segnale Gps, è stata pubblicata tappa dopo tappa su un sito web dedicato.

I precedenti

Prima di O'Brady, era stato l’esploratore norvegese Borge Ousland nel 1996-1997 il primo ad attraversare l'Antartide da solo, ma aveva l'aiuto di un un parafoil, una sorta di aquilone simile a un parapendio. Anche altri avventurieri hanno tentato imprese simili in questa regione, ma hanno dovuto interromperle senza completarle. Il tenente colonnello britannico Henry Worsley, per esempio, morì nel 2016 cercando di attraversare l'Antartide da solo e senza assistenza. Il New York Times ha descritto l'impresa di O'Brady come "una delle più straordinarie nella storia polare", citandola insieme alla "corsa per il Polo Sud" che oppose il norvegese Roald Amundsen al britannico Robert Falcon nel 1911. Colin O'Brady, peraltro, non è al suo primo record: nel 2016, infatti, ha scalato le vette più alte di tutti i continenti, tra cui l'Everest, in 132 giorni, diventando così il più veloce "scalatore dei sette vertici".

L'impresa di O'Brady

Il viaggio di Colin O'Brady è iniziato lo scorso 3 novembre con Louis Rudd, un soldato britannico di 49 anni. I due sono partiti insieme dal campo di Union Glacier per poi seguire strade diverse. Passato dal Polo Sud il 12 dicembre, O'Brady ha terminato il suo viaggio il 27 dicembre sulla barriera di Ross sull'Oceano Pacifico. Louis Rudd si trova invece un giorno o due di cammino dietro di lui. Durante la colazione di Natale, O'Brady ha deciso di coprire gli ultimi 125 chilometri in un'unica tappa. "Mentre facevo bollire l'acqua per il mio porridge, è sorta una domanda quasi impossibile - ha scritto su Instagram - posso fare tutta una tirata e farla tutta in una volta fino alla fine? Mentre mi stavo allacciando gli scarponi, questo piano impossibile era diventato un obiettivo concreto". Trentadue ore e 30 minuti dopo, senza dormire, è arrivato a destinazione.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.