Sharing mobility, Italia in crescita: +130% di mezzi condivisibili

Ambiente
Una stazione di bike sharing a Milano (Fotogramma)
Fotogramma_Bike_sharing_Milano

L'aumento maggiore nel 2017 è stato registrato dalle biciclette utilizzate per il bike sharing, arrivate a 39.500 unità, con un incremento del 170% rispetto all'anno precedente

Sono cresciuti i servizi di sharing mobility in Italia tra il 2016 e il 2017, grazie ad in incremento di circa il 130% dei mezzi di trasporto condivisi. A dirlo sono i risultati delle elaborazioni del Centro Studi Continental sui dati dell'Osservatorio Sharing Mobility.

La crescita del bike sharing

Secondo i dati elaborati dal Centro Studi Continental, in Italia, i mezzi di trasporto per la mobilità condivisa sono aumentati precisamente del 130,4% tra il 2016 e il 2017, passando da 20.698 a 47.679 unità. La crescita maggiore nel settore della sharing mobility è stata fatta registrare dalle biciclette utilizzate per il bike sharing: +170,5% nel 2017 rispetto al 2016, con 39.500 unità disponibili. Incremento anche per le auto del car sharing (+33,2%) e per gli scooter (51,5%).

L'innovazione tecnologica

Il numero dei mezzi per la sharing mobility non sarebbe, però, l'unica ragione del trend positivo del settore. "La crescita della sharing mobility in Italia - scrive Continental - passa non solo dall'aumento del numero di mezzi condivisi a disposizione degli utenti, ma anche dallo sviluppo di dispositivi tecnologici e di connessione che consentano di rendere più semplice ed efficiente l'uso di questi mezzi di trasporto e quindi facciano diventare più soddisfacente l'esperienza di utilizzo dei mezzi condivisi".

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.