In Toscana è nato Didi, raro esemplare di canguro albino

Ambiente
Il canguro albino della Tasmania (foto: Facebook Parco Gallorose di Cecina)
Canguro_albino

È venuto alla luce al parco faunistico Gallorose di Cecina in provincia di Livorno. La struttura ospita oltre 150 tra specie selvatiche e domestiche 

Il parco faunistico di Gallorose di Cecina in provincia di Livorno ha un nuovo ospite: si tratta di un canguro albino della Tasmania, un esemplare molto raro venuto alla luce nei giorni scorsi. Il parco toscano ospita più di 150 tra specie selvatiche e razze domestiche di mammiferi e uccelli.

Il canguro Didì

Si chiama Didì il primo canguro albino del parco toscano di Gallorose. Si tratta di un esemplare molto raro, originario della Tasmania e dell'Australia orientale. Nato nei giorni scorsi insieme ad altri quattro cuccioli maschi, il suo manto si distingue da quello dei suoi fratelli a causa della mancanza di melanina, il pigmento che dà il colore alla pelle. Secondo gli esperti, la nascita di un esemplare di questo tipo è un fenomeno certamente raro, ma che può accadere per ogni specie animale.

Gli altri nuovi arrivati del parco toscano

Oltre a Didì, tra i nuovi nati di quest'anno nel parco di Gallorose ci sono altri quattro canguri della specie Macropus rufogriseus, noto come canguro di Bennett e originario della Tasmania e dell'Australia orientale. Tra le altre nascite di questa primavera, ci sono anche una volpe volante asiatica, ossia un grande pipistrello che si nutre di frutta e un caracara, un uccello rapace del Sud America.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24