“Vota il lupo”, Wwf lancia campagna elettorale con volti della Natura

Uno dei testimonial della campagna Wwf, il lupo (Twitter)
2' di lettura

Per sopperire a un dibattito politico poco attento alle tematiche ambientali, l'organizzazione ha lanciato un nuovo progetto di sensibilizzazione in vista del voto del 4 marzo

Una campagna apartitica che ha un solo obiettivo: riportare l'ambiente nel dibattito politico in vista delle elezioni del 4 marzo. Prendendo spunto da slogan che ricalcano il lessico elettorale, come "Vota il lupo" o "Vota le energie pulite", il Wwf punta anche a raccogliere nuove adesioni per le battaglie storiche dell'organizzazione.

Il lancio della campagna

"Visto che la politica continua ad essere distratta rispetto alle tematiche ambientali, ci rivolgeremo direttamente ai cittadini con una campagna di sensibilizzazione elettorale da parte della Natura", ha dichiarato la presidente del Wwf Italia, Donatella Bianchi, in occasione del lancio dell'iniziativa. "L’ambiente è l'argomento fantasma di questa campagna elettorale. L’arretratezza del dibattito politico nel nostro Paese, purtroppo, si misura anche da questo: dal confronto sulle politiche ambientali si valuta la capacità di affrontare le sfide dell’efficienza e dell’innovazione", ha proseguito Bianchi. Per questo motivo si è deciso "di affidare al lupo, alle energie pulite, all’acqua, al paesaggio, al mare il compito di risvegliare una politica assopita, di richiamare la centralità del tema ambientale".

Cartelloni e social network

La comunicazione degli slogan "elettorali" circolerà su tutti i profili digitali del Wwf, da Twitter a Facebook, con l'hashtag #uniscitianoi. L'invito è quello di espandere quanto più possibile, con condivisioni e ritweet, gli argomenti cari all'organizzazione. "Come accaduto in passato con le grandi battaglie vinte per i parchi, le specie protette e la difesa del suolo, anche questa volta saranno i cittadini che condivideranno la campagna del Wwf a mandare un forte messaggio a chi si appresta a rappresentarli nelle istituzioni", ha concluso Donatella Bianchi, annunciando nuove iniziative per stimolare il dibattito pubblico nei prossimi giorni.

Leggi tutto
Prossimo articolo