Botti di Capodanno: il decalogo per proteggere gli animali

I cani sentono ad un volume doppio rispetto agli esseri umani (foto: archivio Ansa)
3' di lettura

L'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha pubblicato le dieci regole per proteggere gli amici a quattro zampe dai fuochi d'artificio della notte di San Silvestro

Il rumore dei botti di Capodanno e degli spettacoli pirotecnici della notte di San Silvestro costituiscono spesso un pericolo per gli animali che, secondo gli esperti, possono essere colpiti da veri e propri attacchi di panico. Il loro udito è, infatti, molto più sviluppato di quello degli esseri umani. I cani, ad esempio, oltre a sentire vibrazioni comprese tra 20 mila e 40 mila Hz (l’uomo non sente quelle che superano i 20 mila) sentono ad un volume doppio del nostro. Ecco allora il decalogo dell'Organizzazione internazionale per la protezione degli animali (Oipa) per proteggere gli amici a quattro zampe.

1.     Tenere gli animali lontani dai festeggiamenti

Per prima cosa, sarebbe necessario tenere gli amici a quattro zampe il più lontano possibile dai luoghi nei quali vengono esplosi i fuochi d’artificio

2.     Non lasciarli soli in casa

Le reazioni di panico degli animali potrebbero essere incontrollate e spingerli a ferirsi. È quindi necessario stare loro vicini, mostrarsi tranquilli e provare a distrarli con giochi e bocconcini

3.     Non lasciarli soli in giardino

Gli animali andrebbero tenuti in luoghi della casa protetti e rassicuranti, in modo tale che venga scongiurato il pericolo di fuga dovuto al disorientamento causato dai botti

4.     Tenere alto il volume di radio e tv

Questo accorgimento può attutire il rumore dei botti provenienti dall’esterno, chiudendo anche le finestre e abbassando le persiane

5.     Concedere qualche libertà in più

Assecondare il comportamento dei propri animali da compagnia può essere una buona soluzione. Ad esempio concedendo loro di rifugiarsi in luoghi che normalmente gli sono vietati

6.     Tenerli sempre al guinzaglio

È fondamentale, poi, utilizzare sempre il guinzaglio in modo da evitare fughe dettate dalla paura e dal disorientamento. È ovviamente sconsigliato portare gli animali a passeggio a mezzanotte o nelle ore immediatamente precedenti quando iniziano gli scoppi

7.     Visita dal veterinario

L'Oipa consiglia anche una visita daun veterinario comportamentalista che prescriva la terapia da seguire, sia comportamentale che, nel caso sia necessario, farmacologica

8.     Evitare soluzioni "fai-da-te"

Allo stesso tempo sono assolutamente sconsigliate soluzioni "fai-da-te" come la somministrazione di tranquillanti che, in alcuni casi, potrebbero addirittura aumentare lo stato fobico dell'animale

9.     Feste lontano dai centri urbani

Per chi ha un amico a quattro zampe, si potrebbe organizzare una gita fuori porta per trascorrere i giorni a cavallo di Capodanno lontano dai centri urbani e dai rumori forti improvvisi

10.  Sensibilizzare l’opinione pubblica

Infine, è importante anche sensibilizzare le persone, e in particolare i bambini, su quanto i rumori prodotti da petardi e fuochi d'artificio possano essere dannosi per gli animali

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"