Un grande iceberg si è staccato dal Ghiacciaio grigio nel Sud del Cile

Secondo le autorità del Parco nazionale Torres del Paine si tratta dell'iceberg più grande da inizio anni Novanta (Foto: profilo Twitter del Conaf)
2' di lettura

L'evento si è verificato all’interno del Parco nazionale Torres del Paine, nel sud del Paese. Secondo le autorità non è ancora chiaro il motivo che ha portato al distaccamento ma potrebbe aver inciso l'innalzamento delle temperature

Il corpo forestale cileno (Conaf) ha documentato l'allontanamento di un grande iceberg dal Ghiacciaio grigio, che si trova all’interno del Parco nazionale Torres del Paine, nel sud del Paese. L’enorme piattaforma di ghiaccio misura 350 metri di lunghezza per 380 di larghezza e, secondo le autorità del parco, è il più grande blocco di ghiaccio staccatosi dall'inizio degli anni Novanta. 

La causa del fenomeno non è ancora chiara

Il Parco di Torres del Paine è una delle attrazioni turistiche più famose del Cile e viene visitato da oltre 115mila turisti ogni anno. Al suo interno custodisce il Ghiacciaio grigio che, largo 6 chilometri e alto più di 30 metri, si trova nella Patagonia meridionale, ad ovest della Cordigliera del Paine. Ricardo Jaña, glaciologo dell'Instituto Antártico Chileno (Inach), ha spiegato che si tratta di un evento molto raro che in parte era stato previsto, anche se l'iceberg ha dimensioni "molto più grandi di quanto ci si potesse aspettare". Seppure non sia ancora chiaro quale siano le ragioni che hanno portato al distaccamento, secondo Jaña, nella regione ogni 100 anni si registra un aumento di 2° C che, inevitabilmente, ha delle ripercussioni sul ghiacciaio. Oltre al problema ambientalistico, le autorità del parco sono preoccupate anche dalla possibilità che l'iceberg si possa rompere in pezzi più piccoli che renderebbero più difficoltosa la navigazione nel Lago grigio, il bacino d'acqua nel quale il ghiacciaio viene ospitato.

Leggi tutto
Prossimo articolo