Volvo lancia il marchio Polestar, la prima auto è una sportiva ibrida

La Polestar 1 sarà prodotta dalla metà del 2019 (foto Polestar)
3' di lettura

Pronta la vettura con un motore elettrico da 600 cavalli. È la scommessa per il mercato del futuro in cui il 40% delle macchine non avrà bisogno di benzina

Motore elettrico e prestazioni performanti. È la scommessa di Polestar, il marchio performance di Volvo, che dal 2019 diventerà brand autonomo con il lancio della prima supersportiva dotata di motore ibrido da 600 cavalli: la Polestar 1.

La Polestar 1

L'obiettivo della nuova supercar Polestar 1 è abbinare qualità e propulsione elettrica, lanciandosi in un mercato che, secondo le stime, nei prossimi vent'anni riguarderà oltre il 40% delle auto vendute in tutto il mondo. La Polestar 1 è una Grand Tourer Coupé due porte, 2+2 sedili, con trasmissione 'Electric Performance Hybrid'. Si tratta di un ibrido che associa al doppio motore elettrico posteriore da 600 cavalli, un propulsore quadricilindro anteriore a combustione interna da 2 litri. L'autonomia elettrica garantita dai costruttori è di 150 chilometri: la più lunga rispetto a qualsiasi altra ibrida sul mercato.

Il design dell'auto

Dall'azienda hanno reso noto che la Polestar 1 sarà prodotta in 500 esemplari a partire dalla metà del 2019 e verrà interamente assemblata nel futuristico impianto di Chengdu (nel sud ovest della Cina), attualmente in costruzione. Alla base del nuovo veicolo ci sarà una tecnologia sviluppata grazie alle sinergie e alle economie di scala della casa madre Volvo, che aiuteranno Polestar ad accelerare i processi di design, sviluppo e produzione. Thomas Ingenlath, ad di Polestar, ha sostenuto che “Polestar 1 è la prima auto ad avere il marchio Polestar sul cofano”. Sarà, ha aggiunto Ingenlath, “una bella GT con tecnologie all'avanguardia". A partire dalla trasmissione totalmente elettrica che sarà in dotazione a tutte le vetture del gruppo e punterà, ha precisato Ingenlath, a realizzare "la nostra visione del brand come nuovo marchio autonomo nell'elettrico ad alte prestazioni”.  

La nuova tecnologia CESi

Polestar 1 sarà il primo veicolo al mondo ad essere equipaggiato con la tecnologia avanzata di chassis Öhlins Continuously Controlled Electronic Suspension (CESi). Si tratta di un corpo in fibra di carbonio che riduce il peso e migliora le prestazioni. Inoltre, Polestar 1 utilizzerà una nuova tecnologia che consentirà un maggiore supporto alla guida con una precisa accelerazione su ciascuna ruota per mantenere la massima tenuta di strada e la velocità in curva.

Una vettura che si acquista online

Le nuove vetture saranno, infatti, acquistabili online con offerte di leasing di due o tre anni. Le nuove vetture saranno anche dotate della nuova tecnologia Phone-As-Key, che permetterà al proprietario di condividere una chiave virtuale con terzi e avere accesso a servizi on-demand. Si tratta, insomma, del primo passo verso una gamma di vetture che guardano al futuro con anima totalmente elettrica. L'azienda ha infatti annunciato anche la produzione, nel tardo 2019, della Polestar 2, veicolo elettrico di medie dimensioni; e del Polestar 3, un Suv green che darà vita ad un'espressione moderna di performance elettrica e dinamiche di guida.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24