Blackberry lancia Motion: lo smartphone senza tastiera fisica

Il nuovo Blackberry Motion (Twitter)
2' di lettura

Il nuovo smartphone della casa canadese è stato presentato in occasione della GITEX technology week a Dubai: il lancio per ora è previsto solo nel mercato Mediorientale

Blackberry torna a fare a meno della sua distintiva tastiera fisica: il nuovo device si chiama Motion e ha dalla sua, in particolare, una batteria le cui caratteristiche tecniche promettono prestazioni record. Presentato l'8 ottobre in occasione della GITEX techology week di Dubai (Emirati Arabi), il nuovo prodotto dell'azienda canadese è grande 155,7 millimetri per 75,4.

Le caratteristiche

Secondo quanto annunciato dalla casa canadese, Motion, che verrà prodotto in licenza dalla TCL come altri dispositivi Blackberry, sarà dotato di una batteria da 4000 mAh, contro i 3500 del popolare Samsung Galaxy S8+; ciononostante lo spessore del dispositivo è limitato a 8,13 millimetri. Motion è certificato IP67, resistente, dunque, alle polveri e immersione in acqua fino a un metro di profondità per mezz'ora di tempo. Lo smartphone della Mora è dotato di schermo full touch, una scelta già adottata per alcuni altri device come il DTEK50. Il tasto home di Motion incorpora un lettore d'impronta digitale per l'autenticazione e può anche essere utilizzato come trackpad per navigare fra le varie schermate. Particolare è, inoltre, la possibilità di lanciare direttamente una app a scelta dell'utente tramite un apposito pulsante laterale. Le altre caratteristiche tecniche principali: 4 GB di RAM, memoria interna da 32 GB, memoria espandibile tramite micro sd fino a 2TB, fotocamera posteriore da 12 megapixel e fotocamera anteriore da 8 megapixel.

Il prezzo e il lancio

Il colore disponibile, per ora sarà solo il nero e la disponibilità è confermata per il solo mercato mediorientale al prezzo di 1.699 Dh e 1.699 Riyal (equivalenti a circa 370 euro). Non è ancora chiaro se e quando Motion verrà commercializzato in altre parti del mondo. Quest'anno Blackberry aveva già presentato un altro dispositivo, il KEYone, dotato però di tastiera a pulsanti. Anche se ormai l'azienda è focalizzata sullo sviluppo di software, con particolare attenzione sul fronte della sicurezza, prosegue nella produzione di hardware destinati agli utenti irriducibili, prevalentemente legati al mondo del business. Gli ultimi risultati trimestrali sembrano confermare che il nuovo equilibrio stia funzionando con un utile netto superiore alle stime e arrivato, al 31 agosto 2017, a quota 19 milioni di dollari. Nello stesso periodo, un anno prima, Blackberry segnava una perdita di 372 milioni.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24