Bill Gates pentito della funzione "Control+Alt+Canc"

Bill Gates, fondatore della Microsoft (foto: Getty Images)
2' di lettura

Il fondatore di Microsoft ha ammesso che la combinazione utilizzata per avviare Windows sarebbe scomoda e che, potendo tornare indietro, la cambierebbe in un’operazione effettuabile con un solo tasto

Bill Gates, fondatore di Microsoft e attualmente uomo più ricco del mondo, si è detto pentito della funzione "Control+Alt+Canc" che permette di bloccare o sbloccare i sistemi operativi Windows. La rivelazione è avvenuta durante un’intervista con l’amministratore delegato di Carlyle Group, David Rubenstein, al Bloomberg Global Business Forum a New York. Potendo tornare indietro, ha detto Gates, sostituirebbe questa combinazione con un solo tasto.

L’idea di partenza

Durante il colloquio, tra le altre cose, Bill Gates ha parlato anche della sua vecchia vita da programmatore, confessando di essersi portato dietro un rimpianto. Si tratta della combinazione di tasti "Control+Alt+Canc" che consente il riavvio dei pc Windows. "Se potessi fare una piccola modifica – ha detto il miliardiario – userei un solo tasto". E in effetti, secondo il fondatore di Microsoft, l’idea iniziale sarebbe stata quella. La 'colpa’' dell’implementazione di questa funzione, ha precisato Gates, non sarebbe stata completamente sua. L’idea è stata invece di un ingegnere che lavorò al primo pc della Ibm. Non sarebbe, inoltre, la prima volta che Gates fa questo tipo di dichiarazione. Già durante un evento tenutosi all’Università di Harvard nel 2013 aveva affermato che avrebbero potuto usare un solo pulsante, ma chi aveva progettato il design della tastiera Ibm aveva dato parere contrario. Sui computer Mac della Apple, del resto, la stessa funzione si attiva con un solo tasto anziché tre.

Progetto di beneficenza

Le rivelazioni sulla funzione Windows hanno, in realtà, occupato solo una piccola parte dell’intervista al Bloomberg Global Business Forum, nella quale Gates si è soffermato anche sulla sua attività di beneficenza. Insieme a sua moglie, il miliardario è il co-presidente della più grande fondazione privata benefica al mondo: la Bill&Melinda Gates Foundation. La coppia ha coinvolto politici internazionali come l’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e il primo ministro canadese Justin Trudeau per promuovere a New York un nuovo progetto che segue i progressi fatti nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24