Facebook "down", utenti di tutto il mondo segnalano malfunzionamenti

Una schermata d'errore del popolare social network (Archivio Getty Images)
2' di lettura

Problemi tecnici in particolare in Europa. Sconosciute le cause, colpiti soprattutto gli utenti Windows che utilizzano il browser Google Chrome. Ecco come risolvere il problema

Facebook inaccessibile dalla tarda mattinata di mercoledì 23 agosto per molti utenti a causa di problemi tecnici le cui ragioni, al momento, restano ignote. Problemi che sembrano concentrati soprattutto nel Regno Unito, ma segnalazioni arrivano da tutta Europa – Italia compresa – e da altre località nel resto del mondo.

Interessati gli utenti Windows e Chrome

Il “down” della piattaforma – termine che nel mondo del Web sta a indicare anomalie che comportano difficoltà ad accedere alle pagine – è cominciato poco dopo le 11 italiane e ha riguardato in particolare utenti che hanno provato a collegarsi a Facebook attraverso il loro computer con il sistema operativo Microsoft Windows e navigando sul browser Google Chrome. Quella che è comparsa sulle loro pagine è la classica schermata che avvisa dell'impossibilità di connettersi, con il messaggio “Impossibile raggiungere il sito”.

La mappa delle segnalazioni

Secondo il sito Internet DownDetector, che sta raccogliendo le centinaia di segnalazioni di persone con difficoltà a collegarsi a Facebook, molto probabilmente a causa del fuso orario la maggior parte dei problemi si concentra in Europa e in particolare in Gran Bretagna. In Italia è interessato soprattutto il centro-nord. Ma molte segnalazioni arrivano anche da Stati Uniti (in primo luogo dalla costa est), Australia e Giappone. Il problema è inoltre segnalato sugli altri social network, come Twitter, dove l'hashtag #facebookdown sta scalando la classifica dei trend, raccogliendo soprattutto l'ironia degli utenti.

Come risolvere il problema

Sempre tra i tweet, ci sono anche però dei consigli su come ovviare al problema: ad esempio quello di collegarsi utilizzando la navigazione anonima di Chrome. Un altro suggerimento lo dà il quotidiano britannico The Guardian, tra i primi a scrivere della vicenda, alla quale manca ancora la spiegazione ufficiale da parte della società di Mark Zuckerberg: tenendo premuto il tasto “shift” (o “maiuscolo”), cliccare il riavvio sul proprio browser; oppure, in alternativa, premere “shift” ed F5.

Leggi tutto
Prossimo articolo